Il controllo economico dello studio notarile

L’esigenza di introdurre il controllo di gestione nello studio professionale è ormai un dato di fatto. L’abrogazione delle tariffe notarili indica la necessità di conoscere nei dettagli e con tempi rapidi l’evolversi dei costi e dei ricavi dello Studio.

Se fino a ieri, per gestire un margine di profitto, bastava intervenire sui costi, oggi occorre valutare attentamente anche i ricavi e determinare in maniera “precisa” a quali prezzi erogare la “prestazione notarile”.

Oggi è CONSIGLIABILE l’adozione di uno strumento strategico gestionale per acquisire e gestire variabili, indicatori ed indici dello studio notarile.

Il sistema NOTARY BALANCED SCORECARD oltre alle caratteristiche sopra esposte, vi aiuta in tempo reale nella produzione di set di indicatori di studio e misurazioni tra i quali:

• Analisi costi fissi e variabili

• Scostamenti tra budget e consuntivo

• indicatore di produttività

• Indicatore allineamento degli onorari repertoriali ai costi

• Indicatore fatturato / repertorio

• Indicatore cossti fissi / repertorio

• Indicatore costi variabili / repertorio

• Indice dei ricavi su onorario repertoriale
 

Il sistema di controllo di gestione per lo Studio notarile è uno strumento di guida verso il raggiungimento degli obiettivi previsti, che si avvale di indicatori a supporto delle decisioni da utilizzarsi per orientare le attività del Notaio in condizioni di efficacia ed efficienza.

Con il termine efficacia si misura quanta parte dell’obiettivo prefissato si è raggiunto.

Con il termine efficienza ci si riferisce, invece, al rapporto tra risultati raggiunti e mezzi impiegati.

Il controllo di gestione è un concetto di ampie dimensioni (multidimensionalità) e tre aspetti risultano centrali nella sua definizione e riassumono efficacemente il significato del concetto:
 
1.Strumento di guida, che supporta il Notaio nell’assunzione di decisioni e nello svolgimento delle attività di studio.
 
2.Strumento di guida con idicatori grafici, che supporta il Notaio nell’assunzione di decisioni e nello svolgimento delle attività di studio.
 
3.Strumento che sviluppa comportamenti che se opportunamente progettato e implementato aumenta la probabilità di riuscire a raggiungere gli obiettivi di studio.

Il primo punto coincide con le coordinate di riferimento per la costruzione dell’architettura del supporto informativo;

il secondo sono una serie di indicatori numerici e specifici che ci danno informazioni vitali sull’andamento presente dello studio e informazioni su come andrà;

il terzo è l’ingranaggio che consente di far assestare lo studio in comportamenti funzionali per raggiungere gli obiettivi prefissati.

L’elevato grado di complessità che gli studi notarili si trovano a gestire, rende opportuna una suddivisione dell’organizzazione in combinazioni parziali, affinché le informazioni generate siano effettivamente utili per indirizzare il processo decisionale. Elemento fondamentale per la definizione o progettazione di un sistema di controllo di gestione è dunque l’individuazione delle variabili che ne compongono l’architettura e quindi la loro misurazione.

http://www.nbsc.it/prodotto.html

 

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *